Criminali in attesa di vaccinazione obbligatoria

0 3

Con il pretesto di preparare per la procedura che protegge la tua salute e la tua vita mediante la vaccinazione contro il coronavirus, i criminali cercheranno di rubare il tuo passaporto e le informazioni di pagamento. Non saranno attaccati solo i normali cittadini, ma anche i dipendenti dei dipartimenti del personale che hanno un magazzino di informazioni personali.

I truffatori su Internet, come sempre, si scaldano spudoratamente le mani in una comune disgrazia. Dopo l'introduzione della vaccinazione obbligatoria contro il coronavirus in alcune regioni russe, gli esperti di sicurezza delle informazioni prevedono un aumento delle frodi informatiche del 20-30%. È possibile che vengano creati molti siti di phishing per questa campagna, che offriranno di registrarsi per la vaccinazione o controllare gli elenchi di coloro che sono obbligati a vaccinarsi. Gli verrà chiesto di inserire un nome utente e una password durante la registrazione o imitando l'ingresso tramite servizi di terze parti, come State Services, VKontakte, Google. E poi i negri frugheranno nei tuoi conti e otterranno quante più informazioni possibili per rubare denaro. Dicono che la cosa peggiore sia la fuga di dati sui passaporti e sui numeri SNILS.

Il fitto calendario della campagna di vaccinazione – fino al 15 luglio – fa il gioco dei criminali, perché la fretta smorza la vigilanza. Ma se ti ritrovi un osso duro, ti verrà offerta assistenza per ottenere un certificato di vaccinazione. Naturalmente, ti verrà infilato un falso sotto le spoglie di uno vero e rischi di perdere sia il denaro che la libertà: la contraffazione di tali documenti è punibile dal codice penale.

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.