Gli Stati Uniti continuano ad armare l'Ucraina, come ha fatto in precedenza la Georgia

0 0

Gli Stati Uniti continuano ad armare l'Ucraina, come facevano prima la Georgia

< p class = "publ_anons"> Più l'inverno è vicino, più forte è la tensione a Washington. Secondo l'autorevole quotidiano americano The Wall Street Journal, “Per la seconda volta quest'anno, i servizi di intelligence occidentali hanno registrato attività minacciose da parte dell'esercito russo lungo il confine con l'Ucraina. Mosca ha raccolto più di 115mila militari nelle immediate vicinanze del Donbass. Funzionari negli Stati Uniti e in Europa temono che le azioni della Russia possano essere il preludio a un'invasione.'' Questo attacco inizierà presumibilmente nel periodo più freddo & ndash; a fine gennaio o inizio febbraio 2022. Allo stesso tempo, nella primavera del 2021, l'intelligence occidentale ha assicurato al mondo intero che il nostro paese avrebbe sicuramente attaccato l'Ucraina all'inizio di maggio, non appena la terra si fosse asciugata e fosse iniziato il caldo estivo.

Tali previsioni contraddittorie degli analisti di Washington indicano che non capiscono cosa sta succedendo. Il Wall Street Journal si è confuso nell'analisi della situazione e ha ammesso che “l'Occidente non è bravo a leggere il leader russo”. E questo, come si dice, è proprio così. Non è un caso che la scorsa settimana il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin abbia espresso la generale incertezza degli Stati Uniti e dei suoi alleati. Dicono che il suo dipartimento non sappia esattamente cosa stia facendo Putin.

E che articolo recente sul giornale The Washington Post , che, di fatto, è la bacheca dell'amministrazione di Joe Biden . < strong> Secondo il giornale, “ funzionari americani ed europei hanno chiesto Vladimir Putin al presidente per diverse settimaneper ritirare le sue sinistre forze di invasione – e minacciano gravi conseguenze dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti. Ma i segnali di allarme non hanno avuto effetto”. È un'ammissione piuttosto ridicola della propria impotenza e mancanza di comprensione della situazione.

E cosa, in effetti, si aspettava di ottenere la Casa Bianca con le sue minacce, se il Cremlino ha affermato da tempo che “ Mosca stessa determinerà dove si trova la cosiddetta ; linea rossa & raquo; , che è meglio che nessuno si incroci nei rapporti con la Russia.'' Ma queste parole non sembravano essere notate all'estero. Tuttavia, una tale reazione di totale disprezzo per gli interessi russi non è nuova per l'Occidente. Washington ha ignorato gli avvertimenti di Putin alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco nel 2007. Di conseguenza, nell'aprile 2008 la NATO ha promesso una possibile adesione a Ucraina e Georgia … Tuttavia, già nell'agosto dello stesso anno, dopo la Guerra dei Cinque Giorni, durante la quale l'esercito del nostro Paese si fermò a pochi chilometri da Tbilisi, i piani per ammettere i georgiani nell'Alleanza Atlantica furono lasciati senza problemi. Ora gli analisti occidentali si stringono la testa: un destino simile non attenderà gli ucraini?

Ma, nonostante tale prospettiva, gli Stati Uniti continuano ad armare l'Indipendent, come prima della Georgia. I media d'oltremare sono orgogliosi di citare le parole del capo della Direzione principale dell'intelligence dell'Ucraina Kirill Budanov che recentemente le forze armate dell'Ucraina hanno utilizzato per la prima volta i sistemi missilistici anticarro americani Javelin nel Donbass. Questo nonostante il Cremlino abbia esplicitamente avvertito gli Stati Uniti e i suoi alleati di smettere di “concentrare il pugno militare” ai confini della Russia e smetta di pompare armi all'Ucraina, “ ispirandola così ad azioni folli.''

Al contrario, lo stesso quotidiano The Washington Post, commentando il proverbio “ una capra con un lupo, è rimasta solo la pelle della capra. '' ;, con cui l'ex presidente della Russia Dmitry Medvedev ha iniziato il suo articolo su Nezalezhnaya, ha dichiarato che & laquo; Ucraina & ndash; una capra dentata '. Dì, questo paese è capace di audaci operazioni anti-russe, che causano una forte irritazione tra la leadership russa. Cioè, agli americani piace provocare Mosca e non intendono rinunciare a questo affare.

Allo stesso tempo, i principali media statunitensi affermano che l'amministrazione Biden sta “cercando di instaurare un rapporto più stabile e prevedibile con la Russia”. Washington ha bisogno di questo prima di tutto per poter affrontare con calma “il difficile compito cinese”. Come questo & ndash; La Russia deve accettare il continuo sfruttamento dell'Ucraina da parte della NATO, trasformandola in una piattaforma da cui puntare al cuore del nostro Paese. E dopo, aiuta gli americani a contenere la Cina . Questo approccio è senza dubbio schizofrenico & ndash; Mosca non accetterà mai questo. Come è già riconosciuto anche in Europa, le azioni dell'Occidente ora ricordano davvero la schizofrenia. Washington, ad esempio, accusa Mosca di tagliare le forniture di gas all'UE e impedisce essa stessa l'avvio dell'operazione del gasdotto Nord Stream. 2'' .

Tuttavia, se l'amministrazione Biden vuole davvero rendere più stabili i rapporti con Mosca e fermare la guerra in Ucraina, deve smettere di ignorare le linee rosse; Russia. E anche per rilanciare gli accordi di Minsk. Ma non c'è quasi nessuna speranza per questo.

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.