La diffusione di informazioni sulla vita privata di una persona è punibile con sanzioni penali

0 0

La Costituzione della Federazione Russa garantisce al cittadino il diritto alla riservatezza, e segreti di famiglia, protezione del loro onore e buon nome. Non è consentito raccogliere, conservare, utilizzare e diffondere informazioni sulla vita privata di una persona senza il suo consenso.

Spesso nei media, principalmente attraverso i social network su Internet, si verificano casi di diffusione deliberata da parte di alcune persone di foto, video, messaggi informativi, il cui contenuto viola il diritto di un'altra persona alla privacy, ai segreti personali e familiari. & Nbsp ; Spesso tali informazioni sono & nbsp; diffamazione & nbsp; cittadino & nbsp; carattere. Diffondendo tali informazioni, un utente malintenzionato non pensa che i dati & nbsp; le azioni sono punibili penalmente.

L'articolo 137 del codice penale della Federazione Russa stabilisce la responsabilità penale per violazione della privacy.

segreto.
Tali informazioni comprendono, ad esempio, estratti dell'anamnesi, fotografie, registrazioni audio e video, altri materiali e documenti.

Il lato oggettivo del reato si esprime in una forma di comportamento attivo da: < br /> 1) raccolta illegale di informazioni sulla vita privata di una persona che costituisce il suo segreto personale o familiare, senza il suo consenso;
2) diffusione illegale di tali informazioni senza il consenso della persona;
3) la diffusione di queste informazioni in un discorso pubblico, pubblicamente dimostrato & nbsp; lavoro o in & nbsp; mass media.

Raduno & nbsp; & nbsp; informazioni & nbsp; sulla vita privata di una persona & nbsp; è compreso & nbsp; in qualsiasi modo & nbsp; ricezione illegale – intercettazioni, interrogatori di persone, fotografie, registrazione audio-video di informazioni, familiarizzazione con documenti e materiali, loro rapimento, copia senza il consenso della vittima, nonché raccolta & nbsp; informazioni in violazione della procedura prevista dalla legge. Diffusione delle informazioni & nbsp; è illegale o senza il consenso della persona che li porta a & nbsp; almeno una persona.

La diffusione illegale di informazioni comprende: portare a conoscenza di altre persone & nbsp; in un discorso pubblico (in una riunione, conferenza, raduno) di determinate informazioni su & nbsp; la vita privata di una persona che non ha dato il suo permesso per questo, la pubblicazione di informazioni, foto, materiali video nei media & nbsp; mass media, anche via Internet.

continuazione del materiale sul portale della penisola di Kamchatka

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.