Nuove regole per la Polizia Stradale

0 0

Sono entrati in vigore i regolamenti amministrativi del Ministero dell'Interno in materia di vigilanza statale sulla sicurezza stradale .

È entrato in vigore un nuovo regolamento amministrativo del Ministero degli affari interni della Russia, che deve essere seguito dagli ispettori della polizia stradale quando esercitano la supervisione statale sul rispetto dei requisiti di sicurezza stradale da parte dei suoi partecipanti. Il precedente regolamento amministrativo, sostituito da un nuovo documento, è stato approvato nel 2009 sotto l'allora ministro dell'Interno Rashid Nurgaliev.

La normativa, in particolare, stabilisce che gli agenti di polizia siano obbligati ad arrivare immediatamente sul luogo di un delitto, di un illecito amministrativo, sul luogo di un incidente. Devono essere in uniforme, avere un documento d'identità ufficiale e un badge. In una conversazione con gli utenti della strada, gli ispettori della polizia stradale devono essere educati, pieni di tatto, rivolgersi a loro come “tu”, mostrare calma e moderazione, dichiarare le loro richieste e commenti in una forma comprensibile.

Quando comunicano con gli utenti della strada gli agenti di polizia dovrebbero astenersi da qualsiasi dichiarazione e azione di natura discriminatoria basata su sesso, età, razza, nazionalità, lingua, cittadinanza, stato sociale, patrimoniale o familiare, preferenze politiche o religiose, maleducazione, disprezzo, arroganza, pregiudizio, linguaggio o commenti offensivi, nonché azioni che provocano comportamenti illegali.

Un ispettore della polizia stradale, riferendosi a un partecipante alla circolazione stradale, deve presentarsi, nominare la sua posizione, grado e cognome, presentare un certificato ufficiale su richiesta di un cittadino, quindi informare il motivo e lo scopo del ricorso. Laddove possibile, gli agenti di polizia dovrebbero sorvegliare il traffico nel campo visivo dei sistemi di videosorveglianza situati in veicoli di pattuglia e posti fissi, o videoregistratori indossabili.

Il regolamento consente inoltre agli ispettori di polizia stradale di utilizzare apparecchiature digitali ( videoregistratori indossabili, videocamere, macchine fotografiche con funzione di videoregistrazione e altri dispositivi che consentono la videoregistrazione) per la videoregistrazione di atti processuali compiuti senza la partecipazione di testimoni attestanti. I video ricevuti durante lo svolgimento degli atti amministrativi sono allegati al relativo protocollo o al certificato di esame per lo stato di intossicazione alcolica.

Continuazione del materiale sul portale Nuova Opzione

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.