In Russia è entrata in vigore una nuova procedura per il pagamento del congedo per malattia per l'assistenza ai bambini di età inferiore agli 8 anni

0 0

Il 1° settembre è entrata in vigore una nuova procedura per il pagamento del congedo per malattia per l'assistenza ai bambini di età inferiore agli 8 anni, annunciata durante il discorso del Presidente nell'aprile di quest'anno. Quindi ai russi è stato promesso il pagamento del congedo per malattia del 100% in caso di malattia di un bambino, indipendentemente dall'anzianità di servizio. (Ricordiamo che ora, in relazione alle cure ospedaliere “adulte” e ospedaliere per i bambini dai 9 ai 18 anni, c'è una norma sul pagamento del 60% della retribuzione media con esperienza lavorativa fino a 5 anni, 80 % – da 5 a 7 anni, 100% – oltre 7 anni.) “Argomenti della settimana” ha cercato di capire le sfumature del nuovo ordine.

Forse il punto più importante che il fondo di previdenza sociale ha toccato nei suoi chiarimenti sulle nuove regole, & ndash; che i giorni di malattia secondo le nuove regole saranno pagati direttamente dal Fondo di previdenza sociale . Di conseguenza, questa innovazione non influirà sul budget dell'organizzazione. Questa dovrebbe diventare una sorta di assicurazione contro il mancato pagamento o il ritardo delle prestazioni, che spesso avveniva nelle procedure precedenti, quando il datore di lavoro pagava da solo il congedo per malattia e quindi aspettava il risarcimento dall'FSS. Inoltre, il fondo ha ricordato che la durata del congedo per malattia entro 15 giorni è determinata dal medico curante del bambino. La questione della sua proroga oltre il periodo specificato è decisa dalla commissione medica.

Sarà utile anche per i genitori ricordare i periodi massimi totali di congedo per malattia retribuito con un bambino per un anno. Questi termini sono direttamente correlati a fattori quali l'età del bambino e la gravità della sua malattia. Quindi, con un bambino di età inferiore a sette anni, un genitore può essere in congedo per malattia retribuito per non più di 60 giorni di calendario durante l'anno (il periodo aumenta a 90 giorni se il bambino soffre di una malattia grave da un elenco speciale). Nel caso dei figli dai 7 ai 15 anni lo Stato pagherà non più di 45 giorni solari di bollettino all'anno, mentre ogni caso di invalidità temporanea di un genitore che è seduto con un figlio malato non dovrà superare i 15 giorni di calendario. Allo stesso tempo, non fa differenza se il bambino è in ospedale o viene curato a casa. Fanno eccezione solo i minori di 18 anni affetti da cancro o complicazioni post-vaccinazione, nonché i bambini della stessa fascia di età con infezione da HIV sottoposti a cure ospedaliere. In queste situazioni il congedo per malattia viene retribuito per l'intero periodo di cura senza limiti di tempo.

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.