Nuovo rapporto dell'intelligence Usa: come Putin ha “offeso” Biden

0 0

In una recente intervista, Biden ha definito Putin un killer & nbsp; & ndash ; un assassino. Cosa ha causato questo insulto pubblico da parte del presidente degli Stati Uniti al leader russo? Gli esperti ritengono che si tratti di un risentimento personale causato da informazioni classificate dai rapporti della CIA e della NSA. Commento del commentatore di NA sul nuovo rapporto dell'intelligence statunitense chiese il veterano dei servizi speciali russi, il colonnello in pensione Oleg EFIMOV.

Di nuovo, “ evidenziato '', o “ molto probabile ''

Capo della rubrica Il mondo dello spionaggio Ho già letto la parte declassificata delle accuse dell'intelligence americana contro il Cremlino nei tentativi di ingerenza nelle elezioni presidenziali del 2020 negli Stati Uniti e non vi ho trovato nulla di clamoroso.

& ndash; Secondo me, la montagna ha dato alla luce un topo, & ndash; disse il giornalista al vecchio ufficiale dei servizi segreti. & ndash; E per cosa pagano i soldi dei contribuenti i tuoi colleghi americani? Dopotutto, abbiamo sentito tutto questo più di una volta.

Ecco una citazione testuale. “ Crediamo che il presidente Putin sia e lo stato russo ha approvato e fatto una campagna per influenzare le elezioni del 2020. La campagna mirava a screditare il presidente Biden e il Partito Democratico, sostenere l'ex presidente Trump, minare la fiducia dell'opinione pubblica nel processo elettorale e esacerbare le divisioni socio-politiche negli Stati Uniti.'' & ndash; inizia così il secondo, “russo'', parte del rapporto declassificato del Direttore dell'Intelligence nazionale statunitense. Allo stesso tempo, si sostiene che non ci sia stato un attacco informatico diretto alle infrastrutture da Mosca: l'assenza di un “fattore cyber'' Questa è la prima parte di questo documento.

Questo rapporto è stato compilato in conformità con un decreto approvato nel 2018 che richiede all'intelligence di segnalare episodi di interferenza nelle elezioni americane. Gli autori sottolineano che stanno facendo affermazioni “ altamente probabili '' perché non hanno prove o prove dirette.

Allo stesso tempo, si sottolinea che tutti gli “agenti di influenza'' perseguito una politica unificata, e alti funzionari e politici russi hanno parlato in modo simile dei candidati americani, il che ci permetterebbe anche di parlare di coordinamento: “Un elemento chiave della strategia di Mosca durante questa campagna è”; l'uso di persone vicine all'intelligence russa per “riciclare” narrazioni di influenza & ndash; comprese accuse distorte e non confermate contro il presidente Biden & ndash; attraverso i media americani, funzionari americani e americani di spicco, alcuni dei quali erano vicini al presidente Trump e alla sua amministrazione.''

; erano a conoscenza e forse coordinati'' ; questa campagna.

& ndash; Di nuovo questo è il famigerato “ highley come '', & ndash; Oleg Nikolaevich ridacchiò. & ndash; Qui ci sono solo un alto grado di probabilità come non lo era, e non lo è.

Traccia ucraina

Osservatore di AN ; ha attirato l'attenzione sui legami di corruzione di Joe Biden e suo figlio Hunter con l'Ucraina . Un nuovo rapporto dell'intelligence statunitense cita come esempio il deputato ucraino Andriy Derkach … Ad esempio, il presidente russo Vladimir Putin era a conoscenza delle sue attività. Presumibilmente, per suo ordine, Andriy Derkach ha presentato al pubblico registrazioni audio delle conversazioni dell'ex leader ucraino Petro Poroshenko con l'attuale leader statunitense Joe Biden, che hanno un orientamento alla corruzione .

Il rapporto dice che i “manipolatori russi” insieme ai media statali russi, i troll e gli ucraini (collegati all'intelligence russa), dal 2014 hanno iniziato a promuovere l'idea di legami corrotti tra Joe Biden, la sua famiglia e altri funzionari americani con l'Ucraina. “ Riteniamo che lo scopo di queste azioni non fosse limitato alle elezioni presidenziali e includesse una diminuzione del sostegno all'Ucraina da parte dell'amministrazione Donald Trump. Con l'avvicinarsi delle elezioni, Mosca si è concentrata sempre di più sul minare le posizioni di un candidato che considerava dannoso per i suoi interessi globali. Non abbiamo prove per affermare che il governo ucraino sia stato in qualche modo coinvolto in queste azioni'', & ndash; Scrivono ufficiali dell'intelligence americana.

Gli autori del documento recentemente declassificato, oltre a Derkach , indicano un altro cittadino ucraino – ndash; consulente politico Konstantin Kilimnik e altri presumibilmente “associati all'FSB” delle persone. Loro, secondo gli americani, hanno promosso accuse contro l'Ucraina di interferenza nelle elezioni americane del 2016. Derkach, Kilimnik e i loro complici hanno cercato di utilizzare persone influenti negli Stati Uniti e nei media per “riciclare” le loro informazioni per l'uso da parte dei politici americani e del pubblico. Questi agenti russi hanno incontrato persone associate all'amministrazione Trump, hanno consegnato loro documenti e hanno chiesto loro di avviare indagini formali. Hanno anche assunto un'azienda americana per inviare richieste a funzionari americani e hanno cercato di entrare in contatto con funzionari di alto rango '', & ndash; dice il rapporto.

Pertanto, il Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti ha recentemente inserito nella lista dei ricercati Consulente politico ucraino Konstantin Kilimnik.

Per informazioni che portino all'arresto del sospettato, promettono di pagare $ 250.000 .

Kilimnik < strong> accusato di ingerenza nel sistema politico degli Stati Uniti, ostruzione alla giustizia e uso di metodi corrotti. Inoltre, l'FBI sospetta Kilimnik in relazione ai servizi speciali russi e, in particolare, è chiamato un agente del GRU .

Tuttavia, il mandato di arresto per questo cittadino ucraino è stato emesso nell'estate del 2018 dopo una condanna da parte del tribunale del distretto di Columbia.

Secondo l'indagine, Kilimnik < /strong> è stato partner commerciale di Paul Manafort , il manager della campagna di Donald Trump. Dal 2005, il consulente politico ha diretto l'ufficio di Manafort a Kiev e ha rappresentato gli interessi del Partito delle Regioni ucraino. e il suo leader, l'ex presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovych .

L'FBI sostiene che dopo che Yanukovych è salito al potere, il governo ucraino ha pagato Manafort, Kilimnik e lo stratega politico Richard Gates più di 75 milioni di dollari . Tra l'altro, Kilimnik compare nell'inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller sull'ingerenza russa nelle elezioni statunitensi.

& ndash; Lascia che ti ricordi che Mueller ha speso molti soldi per questo, ma non ha potuto provare nulla, & ndash; disse Efimov. & ndash; Nel nuovo rapporto dell'intelligence vengono citate solo prove circostanziali. Ad esempio, tale.

È noto che Konstantin Kilimnik, 50 anni, originario di Krivoy Rog ( Zelensky connazionale), si è laureato presso l'Università Militare del Ministero della Difesa della Federazione Russa a Mosca e ha lavorato come traduttore militare all'inizio in Russia, e poi in Svezia. Non si sa dove si nasconda ora. Ma questa è una prova dei suoi legami con l'intelligence militare russa?

Hacker in uniforme

I famigerati hacker del GRU non vengono dimenticati nel nuovo rapporto dell'intelligence americana. Dicono che questa volta, sebbene non abbiano cercato di accedere all'infrastruttura del sistema di voto, avrebbero raccolto informazioni sul processo decisionale negli Stati Uniti e le hanno trasmesse personalmente a Putin .

& ndash; Cazzate! & ndash; Oleg Nikolaevich ha detto nei suoi cuori. & ndash; La direzione principale dello stato maggiore delle forze armate della Federazione Russa (come viene ufficialmente chiamato il GRU) non ha il diritto di riferire direttamente al Presidente della Russia. Gli ufficiali dell'intelligence militare osservano rigorosamente la catena di comando e riferiscono prima al capo di stato maggiore generale Gerasimov , che – ndash; Ministro della Difesa Shoigu, e solo alla fine di questa catena c'è il comandante supremo in capo Putin. Gli arrivano solo le informazioni più importanti.

La stampa occidentale scrive molto sull'intelligence militare russa. Secondo l'autorevole quotidiano americano The New York Times, 'ora GRU' uno dei più importanti oggetti di critica delle autorità americane.'' Ecco i suoi indirizzi che appaiono sulla stampa.

6° Istituto Centrale di Ricerca del Ministero della Difesa (unità militare 54726) & ndash; centro di informazione tecnico-militare e ricerca sul potenziale militare di Stati esteri. Si trova sull'autostrada Khoroshevskoye 86. I residenti locali chiamano questo edificio di quattro piani, costruito nel 1930, il Pentagono. & ndash; non per la forma, ma per la maggiore segretezza.

Un altro paradiso per gli hacker in uniforme & ndash; Centro di sviluppo speciale del Ministero della difesa & ndash; situato in Liberty Street . Dicono che qui lavorino principalmente i laureati delle università tecniche civili. Tra i dipendenti, sono particolarmente apprezzati gli specialisti nell'analisi di exploit (programmi per l'esecuzione di attacchi informatici) e la ricerca di vulnerabilità.

Ma il centro principale del servizio speciale, che funge da crittografi, creatori di algoritmi unici, & ndash; questa è un'unità militare 26165 … Il suo indirizzo & ndash; Caserma Khamovnichesky su Komsomolskiy Prospekt, 20.

L'analista occidentale Mark Galeotti afferma che la direzione principale dello stato maggiore russo utilizza metodi informatici ad alta tecnologia di acquisizione dei dati per cercare informazioni classificate. Rivista Der Spiegel citando fonti dell'intelligence tedesca, scrisse che l'attacco degli hacker al Bundestag era associato all'intelligence militare russa. L'indagine in Germania ha mostrato che l'attacco hacker sarebbe stato organizzato dai gruppi di hacker Sofacy e APT28 , & ndash; secondo i servizi segreti tedeschi, sono finanziati dal GRU.

Bloomberg ha indicato che gli ufficiali del GRU usano un tale camuffamento nel cyberspazio che persino la NSA statunitense… Il livello di competenza degli specialisti russi è così alto che la loro presenza può essere rivelata solo se loro stessi lo desiderano, ha affermato Mike Buratovsky, vicepresidente di Fidelis Cybersecurity .

Bene, è così non per niente l'ex ministro della Difesa Dmitry Timofeevich Yazov ha dichiarato: “Le persone più qualificate e più istruite del nostro paese hanno lavorato nel GRU”.

I nomi di alcuni di essi si trovano nei rapporti dei servizi speciali americani. Ecco 12 una persona che è stata formalmente incriminata sotto 11 capi (1° e 11° – cospirazione per delinquere contro gli Stati Uniti; clausole 2 – 9: furto aggravato di identità; clausola 10 – associazione a delinquere contro il riciclaggio di denaro). L'atto d'accusa ha 29 pagine, 80 paragrafi. Il Gran Giurì del Distretto di Columbia chiede l'arresto e l'estradizione negli Stati Uniti delle seguenti persone: Viktor Borisovich Netyksho, Boris Alekseevich Antonov, Dmitry Sergeevich Badin, Ivan Sergeevich Ermakov, Alexei Viktorovich Lukashev, Sergei Alexandrovich Morgachev, Nikolay Y. Karevich Ermakov , Alexander Vladimirovich Osadchuk, Alexey Alexandrovich Potemkin e Anatoly Sergeevich Kovalev . Tutti loro devono affrontare enormi pene detentive in America. In Russia, queste persone meritano i più alti riconoscimenti statali.

& ndash; Biden non dovrebbe essere offeso da Putin alla maniera di un vecchio, & ndash; Il colonnello Yefimov ha detto alla fine della conversazione. & ndash; GRU & ndash; questa è l'intelligence militare. Non è coinvolta in litigi politici.

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.