Tatiana Arntgolts: “Mosca non crede alle lacrime. Non crede a niente”

0 0

Tatiana Arntgolts:

La fortuna ha sorriso alla nascita di Tatyana Arntgolts: la futura star è nata in una famiglia amichevole e felice, il suo sogno di studiare a Mosca, ovviamente, si è avverato e i registi non hanno mai ignorato questa meravigliosa attrice. Fortunato destino! Di cos'altro ha bisogno una donna per essere felice?

La mia Kaliningrad.

Sono nato nella città più bella di Kaliningrad. In senso architettonico, la città è molto più bella dei suoi simili. La parte vecchia della città, Curonian Spit & ndash; un biglietto da visita di Kaliningrad e il mio posto preferito. Mi piace stare lì, prendermi una pausa dalle preoccupazioni e dai problemi. È un peccato che vengo raramente nella mia città natale & hellip; Ma la mia professione, il mio stile di vita detta le sue regole. Mia sorella ed io (l'attrice Olga Arntgolts – ndash; ndr) ricordiamo spesso la nostra città e la nostra infanzia. Quando mia madre era incinta, non sapevano fino a cinque mesi che avrebbe avuto due gemelli. I genitori erano sicuri che sarebbe nata una bambina, e hanno persino inventato un nome per lei – ndash; Ol'ga. Ma poi si è scoperto che ci sarebbero stati gemelli e che doveva essere inventato un altro nome. Pensiero, pensiero & hellip; Ma non mi è venuto in mente niente. Poi mia nonna si è unita e ha detto: “C'è Olga! E dovrebbe esserci Tatiana! Penso che contro Pushkin & nbsp; nessuno ha niente?! '' È così che abbiamo preso il nome dalle sorelle Larin. Sono nata 20 minuti prima di mia sorella e ho sempre sentito di essere una “sorella maggiore”. La mamma mi ha detto: “ Figlia, sei più grande di Olenka. Devo prendermi cura di lei, proteggerla.'' E ho sempre protetto mia sorella. Ricordo come in prima elementare una ragazza ha offeso Olga … Mi ha fatto così arrabbiare che sono corso dall'autore del reato e l'ho colpita con tutte le mie forze sulla schiena. Capisco che è stato crudele, ma vedere quanto offendere mia sorella è insopportabile per me. In generale, abbiamo un legame speciale con Olya. Ci sentiamo molto sottilmente. Non possiamo & nbsp; fare a meno l'uno dell'altro. Nostra madre ci diceva sempre: “Siete sorelle. Ma non puoi stare sempre insieme. Dovete avere le vostre famiglie, bambini!'' Certo, lo abbiamo capito, ma non potremmo vivere l'uno senza l'altro. La gente spesso mi dice: “ Sei così simile! È difficile distinguerti! '' Ma noi siamo completamente diversi! Sì, quando eravamo a scuola, eravamo costantemente confusi, e quando ci siamo trasferiti in un corso di teatro specializzato, il nostro tormento era finito! Insegnanti, compagni di classe ci hanno contraddistinto perfettamente! Forse persone creative & nbsp; la tua visione di persone, situazioni e hellip; Olya è molto più calma di me. Sono una ragazza più emotiva. Ma i nostri gusti e desideri sono gli stessi. Da piccoli i nostri genitori decisero di mandarci in una scuola di musica, ma ci suggerirono di scegliere lo strumento su cui avremmo imparato. Noi, senza dire una parola, abbiamo scelto un violino! Ma non siamo riusciti a fare grandi musicisti! Lo abbiamo fatto con tale difficoltà! Ovviamente volevamo fare una passeggiata, non sederci e suonare il violino per ore. L'abbiamo preso dai nostri genitori per questo, ma poi mamma e papà hanno capito che non c'era più bisogno di torturarci con un violino. E nella classe di teatro è stato interessante per noi studiare. A quanto pare, i geni stanno influenzando. Siamo cresciuti in una famiglia di attori e spesso abbiamo visitato & nbsp; con i genitori a teatro. Naturalmente, il mondo delle ali ha attratto. Ma papà diceva sempre: “Non voglio vedere le attrici di mia figlia! Il mondo del teatro è così crudele!'' Ma Olya e io siamo molto testardi … Abbiamo deciso di diventare attrici e lo siamo diventati! Per molto tempo abbiamo convinto i nostri genitori che volevamo diventare attrici e li abbiamo ispirati che sicuramente ci riusciremo. I genitori si sono arresi! E ci hanno lasciato andare a Mosca.

Mosca, studenti.

Io e mia sorella abbiamo sempre voluto studiare a Mosca. Abbiamo adorato il rumore di questa città. Ma quando abbiamo lasciato Kaliningrad, mia madre ci ha avvertito: “ Mosca '' città complessa. Mosca & nbsp; Non crede alle lacrime. Non crede in niente! Applicare & nbsp; l'istituto teatrale sarà difficile. Arrivano le unità! Se non riesci a diventare uno studente, allora puoi tornare a casa. Ti aspettiamo! '' Ma avevamo una gran voglia di studiare a Mosca!& Nbsp; Arrivati ​​nella capitale, abbiamo iniziato a girare per le scuole di teatro & hellip; Ricordo che c'era una pioggia terribile, pozzanghere enormi… Quando Olya ed io siamo corsi alla scuola Shchepkinsky, erano fradici fino alla pelle! Volevamo solo candidarci, ma siamo stati “ fortunati '' & hellip; Ascolto & nbsp; futuri studenti & nbsp; iniziato in un'ora! Ed eravamo completamente impreparati! Bagnato, congelato, in jeans… E secondo le regole di ammissione, le ragazze devono indossare le gonne! Ma abbiamo colto l'occasione! Siamo stati fortunati! Siamo diventati studenti & nbsp; scuola di teatro! Per dire che eravamo felici – dire niente! Non potevamo nemmeno sognare una cosa del genere! Abbiamo pensato che se uno è fortunato, è già meraviglioso! E qui tanta felicità!

È stato facile e molto eccitante per noi studiare. Vivevamo solo di studio. Studenti che bevono & ndash; la festa non ci interessava affatto. Per quanto strano possa sembrare, ma solo lavoro, pazienza, ovviamente, fortuna & ndash; tutto questo combinato e ci ha dato quello che ora abbiamo! Ricordo la prima volta che entrammo in un dormitorio per studenti… Sporcizia, scarafaggi & nbsp; in giro & hellip; Incubo! & Nbsp; Ma io e mia sorella abbiamo messo rapidamente tutto in ordine: lavato le finestre, posato una tovaglia pulita, messo bellissime tende, steso graziosi soprammobili. E la nostra camera si è rivelata molto carina. Non dimenticherò mai come Igor Petrenko ci ha aiutato! Non avevamo una maniglia nella porta e dovevamo legare il posto con una corda. Questo ci ha creato problemi: gli studenti adorano visitarsi senza bussare! Certo, la corda veniva costantemente strappata! Igor l'ha visto, ha portato degli attrezzi, una maniglia e ha fatto tutto!

A scuola abbiamo tenuto un corso molto amichevole. Tutti volevano aiutarsi a vicenda. Non c'era invidia, nessuna rivalità. Ricordo come abbiamo fatto un corso a Berlino… Questo è stato il mio primo tour! L'impressione è favolosa! Il primo & nbsp; tour, impressioni straniere, e siamo giovani e felici. I ragazzi ci hanno comprato dei fiori, ci hanno portato in un bar, allo zoo di Berlino. Mi sono appena innamorato di questa città! Mi si addice molto bene nella mentalità.& Nbsp; Noi, da parte di mio padre, abbiamo sangue tedesco. Forse per questo mi sento benissimo in Germania.

Abbastanza felice.

Dopo essermi diplomata alla scuola di recitazione, ho iniziato a cercare un lavoro nel teatro. Ogni ascolto & ndash; esame! Certo, avrei potuto andare a Kaliningrad, ma Mosca ha fatto cenno e hellip; Ma non mi hanno portato ai teatri di Mosca! Come mai? Non lo so! Ho corso a lungo alla ricerca di un lavoro fisso, ma niente… In un teatro & nbsp; hanno accettato di prendermi, ma hanno posto una condizione: non recitare in film, alloggi & nbsp; la domanda è da risolvere da solo! E mi è stato offerto solo di recitare nel film “ Obsession '' e “ Shining '' ruolo interessante in & nbsp; Serie TV “ Cavalieri della Stella Marina. '' Ovviamente ho scelto il cinema. Non ha mai prestato servizio a teatro. Lavoro in un'impresa, un'impresa interessante, ma questo non è un teatro.

Ma non sono mai stato privato dei registi. & Nbsp; Mi piace recitare nei film. Mi piace essere diverso. La gente spesso mi chiede: “Hai una rivalità con tua sorella?” Questo non ha senso! I registi ci distinguono perfettamente e capiscono perfettamente chi vogliono vedere & nbsp; nella sua foto. Posso dire con certezza che la nostra carriera ha avuto un discreto successo. Ed è fantastico!

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.