Dopo il pareggio con il Rostov, i tifosi hanno fischiato e insultato i giocatori dello Spartak

0 0

Nella partita casalinga di oggi della Premier League russa contro il Rostov football club capitale Spartak ancora una volta ha mostrato un gioco molto indistinto. Il fischio finale del giudice ha registrato un pareggio 1: 1, ei Rostoviti hanno rimontato nei minuti di recupero, sfruttando gli errori grossolani dei difensori e del portiere dei moscoviti. Ricordiamo che una settimana fa nel turno precedente di Spartak fu sconfitto a San Pietroburgo dallo Zenit – 7: 1.

I tifosi riuniti allo stadio di Tushino avevano il diritto di aspettarsi la massima dedizione e azioni offensive aggressive dai giocatori della squadra più popolare in Russia. Tuttavia, per riabilitare dopo la “vergogna di Pietroburgo'' calciatori dello Spartak fallito. Il gioco sbiadito dei maestri delle stelle ben pagati ha portato a un pareggio equo nella partita con uno degli outsider del campionato. Dopo il fischio finale, i tifosi dello Spartak, estremamente insoddisfatti del risultato e della qualità dell'”azione” che hanno visto, hanno iniziato a cantare ai giocatori: “Togliti le magliette” e 'siamo Spartak, e tu merda.'

giocatori. Tuttavia, è possibile che il proprietario del club, Leonid Fedun, licenzi l'allenatore in primo luogo. Di recente, la popolare squadra è stata scossa dagli scandali legati al costante salto di qualità nella gestione del club e alla scaramuccia pubblica sui social network tra la moglie del proprietario del club Zarema Salikhova e l'ex direttore sportivo Dmitry Popov.

Piuttosto totale, visto che nell'anno del suo centenario il leggendario club mostra risultati così disastrosi, scandali e cambiamenti di personale nello Spartak; continua.

Eine Quelle

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.